Design Journal # 1 - Introduzione alle anime - Chronicles of Elyria Italia

Design Journal # 1 – Introduzione alle anime
Mag
21

Design Journal # 1 – Introduzione alle anime

Ciao a tutti! Sono Jeromy Walsh, direttore creativo di Soulbound Studios e voglio darvi il benvenuto al primo Design Journal ufficiale di Chronicles of Elyria . Quando ho deciso di scrivere i Design Journals settimanali mi sono trovato improvvisamente di fronte all’arduo compito di decidere che cosa scrivere per prima.

E’ più difficile di quanto sembri. Ci sono un sacco di sistemi interessanti in CoE; la maggior parte dei quali mai visti prima in un MMO. Così mi sono chiesto quale caratteristica fosse così importante da meritare di essere la numero uno. Invecchiamento e morte? Che dire invece del sistema di crafting skill-based? Sopravvivenza? Forse permadeath? Alla fine però è stato facile. Uno sguardo al logo della società mi ha ricordato che doveva essere il Soul System (Sistema delle Anime).

Ma perché? Perché è il cuore e … (gioco di parole con Soul/anima) …  l’anima di Chronicles of Elyria. Scherzi a parte, l’anima ha un ruolo importante in molti elementi del gioco. Per esempio:

  • Le anime sono parte integrante del “lore”
  • Sono la nostra risposta all’enigma della permadeath
  • Sono di vitale importanza per l’avanzamento di abilità ed equilibrio dell’end-game
  • Essi contribuiscono al motore che fa avanzare la storia
  • La selezione dell’Anima è il primo passo nella creazione del personaggio

In realtà, c’è tanto di cui parlare a proposito delle anime che un regolare Design Journal si è trasformato in una serie composta da tre parti. Non scherzo.

Per i prossimi Design Journals approfondirò diversi elementi del Soul System. In questa Journal parlerò di cosa è l’anima, e che ruolo ha nella creazione del personaggio.

desj1_1

Che cosa è un‘anima?

In primo luogo l’anima è il set completo di ricordi, esperienze e vite passate di un personaggio. Quando essa è trasferita da un personaggio all’altro, l’anima porta con sé Talenti, traguardi, e lo “sviluppo accelerato di abilità”, fornendo una sensazione di continuità e progressione.

L’anima è anche il legame tra un personaggio vivente e il suo corpo. Nella maggior parte dei casi, la scintilla della vita non può esistere in un corpo senza anima. Senza anima, il corpo morirà.

Cosa non è un’anima? Un modo per far sembrare il gioco giusto ed egualitario. Oltre a quanto detto sopra, l’anima porta con sé un certo grado di casualità, questo ci porterà quindi a dire che le anime non sono tutte uguali. Alcune hanno talenti speciali non presenti in altre, mentre alcune hanno vissuto una vita passata, che le rende perciò intrinsecamente più potenti.

Le anime come soluzione per l’avanzamento dei personaggi

Fin dall’inizio sapevamo che ci sarebbe servita la permadeath. La morte permanente è vitale per tante meccanica di Chronicles of Elyria e, senza di essa, cambierebbe radicalmente il gioco. Abbiamo dovuto affrontare la questione di come consentire ai giocatori di percepire comunque un senso di progressione nonostante il personaggio morisse. La risposta è arrivata sotto forma di “rampe di abilità”.

Ci sono un gran numero di abilità in Chronicles of Elyria, suddivise in diverse categorie tra cui abilità di combattimento, abilità di crafting, Survival, Deviant( che hanno a che fare col malaffare),ecc. Nel corso della vita di un personaggio si potranno aumentare poche e specializzarsi o molte ed essere più versatili. Aumentare le proprie abilità richiede tempo e, in parole povere, ce ne sono troppe per raggiungere la vetta in una singola vita.

Fortunatamente, i ricordi di esperienze passate vengono memorizzate dalle anime sotto forma “rampe di abilità”. Le rampe abilità (skill ramp) non rappresentano i punti abilità (skill points) . Se tu avessi 50 punti abilità nella prima vita, non inizierai con 50 in quella successiva. Invece, in base alla attitudine acquisita in precedenti incarnazioni, il tuo personaggio reimparerà le abilità delle vite passate ad un ritmo accelerato. Quindi, se per esempio si è impiegata una settimana di gioco per ottenere 50 skill points nella vita precedente, ci si metterà significativamente meno nella prossima vita, come per esempio 3-4 giorni.

Quindi, tutto ciò come si incastra col sistema di permadeath? Aumentando di livello alcune abilità più velocemente, potrai raggiungere un maggior numero totale di punti abilità rispetto a quanto avresti fatto nella vita precedente. In questo modo, il processo della vita, morte e rinascita è essenziale per consentire ai personaggi di raggiungere il loro pieno potenziale.

Una cosa da sottolineare è che con ogni vita che passa, le competenze acquisite nella prima, seconda, terza (vita), ecc avranno un effetto minore a meno che si continui a sviluppare quelle abilità con ogni vita successiva, in questo caso la rampa sarà mantenuta e/o aumentata.

desj1_2

Nati per la prima volta e Anime più potenti

Si dice che quando qualcuno muoia l’anima ritorni indietro in una grande biblioteca chiamata Akashic Records. La biblioteca è piena di libri e pergamene contenenti tutte le gesta di ogni anima che ha vissuto. E’ in queste camere che un’anima può leggere a proposito delle proprie vite passate e imparare dai propri errori, in preparazione della prossima vita.

Si dice anche che ogni anima nasce con uno scopo. Che scelgano l’ora esatta e il luogo in cui poter nascere, in modo che possano imparare le lezioni necessarie per raggiungere l’illuminazione.

Anara Starsong – Keeper of Chronicles (Custode delle Cronache)

Come già detto, le anime in Chronicles of Elyria partecipano ad un processo di reincarnazione. Dopo ogni incarnazione il potenziale dell’anima è aumentato attraverso “rampe di abilità”. Perciò più vite un’anima ha vissuto, più vecchia è e più potente l’anima si dice che sia.

Con tono un po’ dispregiativo, le anime che vivono la loro prima incarnazione sono indicate come “Nate una volta”(Once Borns). Al momento del lancio, la maggior parte delle anime date ai giocatori sarà Once Borns, mentre poche saranno più antiche. Il risultato sarà una pesante distribuzione di anime più giovani, con alcune anime un po’ più anziane, e un numero ancora minore di anime vecchie di almeno tre vite. Queste anime più vecchie saranno distribuite in modo casuale, e neanche gli sviluppatori sanno a chi apparterranno.

Riconosciamo che questo potrebbe sembrare “sleale”, ma non è diverso rispetto al nostro mondo. Voglio dire, forse abbiamo anime, forse no. Ma tutti sono d’accordo che alcuni individui che sono esistiti nel corso della storia, come Platone, Aristotele, The Avatar, Einstein, Hitler, Voldemort, Newton, e Da Vinci erano probabilmente in anticipo sui tempi e hanno migliorato la nostra comprensione del mondo, così come la nostra capacità di riconoscere il bene e il male. I giocatori che riceveranno le anime più vecchie saranno probabilmente, nel bene e nel male, alcuni dei personaggi più influenti del loro tempo.

Finora tutto questo sembra grandioso, vero? Ma per quanto riguarda i giocatori che si uniranno al gioco dopo un anno, due, o anche di più rispetto al lancio ufficiale? Un sistema di avanzamento che premia senza limiti le persone che giocano da più tempo crea una barriera per i nuovi arrivati. Mi riferisco a voi, EVE Online.

Per contrastare questo problema, abbiamo determinato che le anime a disposizione dei giocatori durante la creazione del personaggio invecchieranno col tempo. Personaggi creati un paio di anni dopo il lancio avranno anime vite più vecchie di un paio di anni rispetto alle originali Once Borns del lancio. Questo renderà i giocatori che arriveranno in ritardo alla festa, comunque competitivi.

desj1_3

Le Anime talentuose

Finora abbiamo parlato di “rampe di abilità” che sono disponibili a tutti i giocatori. Ma una delle cose che volevamo fare con Chronicles of Elyria era creare esperienze di gioco asimmetriche, differenti l’una dall’altra.  Rendendo il mondo naturalmente sbilanciato, si creano opportunità di conflitto, dramma ed eventi nel mondo memorabili.

Una delle cose che crea una esperienza di gioco davvero unica è che alcune, ma non tutte le anime di CoE, avranno capacità latenti conosciute come Talenti (Talents). Questi sono, in altre parole, abilità soprannaturali che sono state concesse ad un’anima per adempiere ad un destino. Abbiamo già un grande e crescente lista di Talenti, e ne aggiungeremo alcune provenienti dalla comunità (community). Alcuni esempi potrebbero essere poteri Magici (questo è uno di quelli più comuni), abilità di movimento speciali, Muta forma, Cure, Parlare con gli animali e molte altre cose.

Ci rendiamo conto che alcuni giocatori potranno non essere felici del fatto che la loro anima non abbia un talento. Siamo spiacenti a tale proposito, veramente. Tuttavia, non fate che questo non vi faccia avventurare in questo meraviglioso mondo. Molti Eroi sono persone che hanno dovuto superare delle avversità senza particolari talenti piuttosto che persone partite avvantaggiate.

Detto questo, se si apriste la schermata di creazione del personaggio e vedreste un elenco di anime, alcune con talenti e alcuni senza, scegliereste probabilmente una di quelle con un talento, non è vero? Sì, anche noi. Ecco perché la presenza di un talento non viene visualizzata sullo schermo di creazione del personaggio – né nella schermata di selezione del personaggio – almeno fino non a quando il Talento si attiverà.

Per poter utilizzare un talento, il personaggio deve sbloccarlo. Per fare questo, il personaggio dovrà vivere delle situazioni che lo attiveranno (trigger). I trigger possono essere qualsiasi cosa, come per esempio uccidere un tipo specifico di bestia, venire a contatto con l’anima gemella, cadere da una grande altezza, essere schiacciato a morte, annegare, ecc … Più pericoloso e inusuale sarà il trigger più potente di solito sarà il Talento. In ogni caso un giocatore non saprà di avere un talento fino a quando non lo attiverà la prima volta.

Una volta attivato, un talento segue un’anima di vita in vita, senza la necessità di riattivarlo ( ndr questa cosa è stata modificata in quanto si rischiava dopo diverse generazioni di avere quasi tutti un talento. Per cui è stato deciso che dopo la morte il talento è perso e che circa il 5% della popolazione ne avrà uno).

desj1_4

Cosa approfondiremo della anime prossimamente?

Grazie a tutti!  Nel prossimo Design Jornal continueremo la nostra chiacchierata sulle anime esaminando alcuni dei modi in cui le anime interagiscono con altri sistemi di gioco. In particolare, daremo uno sguardo alle Anime Gemelle (Soul Mates), successi (achievements), vite passate e Déjà Vu, e come le anime parteciperanno al destino del tuo personaggio.

About Aster23

Appassionato di MMORPG, Elettronica, Scienza e tecnologia! Codice Amico: 4A3DBE

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.

Gruppo Steam

Archivio contenuti