Design Journal # 3 - Tempo, invecchiamento e Offline Player Characters - Chronicles of Elyria Italia

Design Journal # 3 – Tempo, invecchiamento e Offline Player Characters
Ott
16

Design Journal # 3 – Tempo, invecchiamento e Offline Player Characters

Benvenuti al Design Journal numero 3 facente parte di un filone che tratta di vita, morte e anime.

Questa volta, ci concentreremo su ciò che accade ai personaggi mentre sono vivi. Parleremo di come si misura il passare del tempo, come il tempo ha effetti sul vostro personaggio, per quanto tempo potreste vivere, e, infine, come si può sfruttare al massimo la vita del vostro personaggio, utilizzando il gioco offline.

desj3_1

IL PASSARE DEL TEMPO

Durante la prima parte di progettazione di Chronicles of Elyria avevo una serie di obiettivi predefiniti in mente. Il primo dei quali era “il mondo deve essere veramente percepito come dinamico.” Per contribuire alla realizzazione di questo obiettivo, stiamo costruendo le meccaniche di Chronicles of Elyria in modo che i giocatori sperimentino il passare del tempo in modi reali e significativi.

La vita di un avventuriero

Quando pensiamo ad una storia epica fantasy tutti condividiamo più o meno lo stesso immaginario. Pensiamo per esempio ai protagonisti che si preparano per un lungo e arduo viaggio. Abbiamo letto di un gruppo di eroi che si rifugiano in una grotta o un tugurio per proteggersi dalla neve o dalla sabbia. Immaginiamo personaggi che si accampano, che organizzano la guardia per proteggersi da quelle cose che sono nascoste nel buio. Immaginiamo gli eroi tornare a casa dal loro viaggio esausti, distrutti e con la barba ormai folta.

Vogliamo portare quelle stesse esperienze in Chronicles of Elyria ed abbiamo speso un sacco di tempo aggiungendo meccaniche che si tradurranno in situazioni simili e susciteranno le stesse emozioni. Ad esempio, ogni volta che si esce dalle mura della città cose come la fatica, la fame, la temperatura e la sete cominciano ad avere un effetto sul vostro personaggio. Partire impreparati potrebbe voler dire finire senza cibo, senza acqua, o vestiario ed essere costretti a tornare indietro rischiando così molti “Spirit Walk”.

Successivamente, abbiamo introdotto le creature nel mondo, normali e magiche che cacciano solo di notte. Questo, combinato con il fatto che la fatica incide in modo diverso durante il giorno e la notte, significa che i gruppi di giocatori che viaggiano da un paio d’ore, necessiteranno di fermarsi e riposare, dovranno anche assicurarsi di accendere le torce. Esse non necessariamente proteggono il personaggio dalle creature notturne che lo stanno braccando, ma almeno egli vedrà la luce che brilla nei loro occhi prima che queste bestie attacchino.

Infine, il tempo trascorso nella natura selvaggia dovrebbe essere esposto come una medaglia. Dovrebbe essere chiaro, non solo a voi ma anche agli altri che siete stati in un lungo viaggio. Quando si è fuori nel mondo aperto i capelli del vostro personaggio crescono, il viso si sporca, e se la vostra anima viene separata dal corpo, troverete cicatrici permanenti che ricordano il prezzo pagato. Ma non preoccupatevi, se non vi piace lo stile “Viaggio verso Monte Fato e ritorno ” potrete sempre fermarvi da un barbiere e darvi una ripulita.

La vita dell’agricoltore

Nonostante sia vero che gli avventurieri devono tenere un occhio attento sulla loro meridiana, non sono gli unici interessati al passare del tempo. Chi sceglie una vita più semplice avrà ancora il bisogno di controllare periodicamente il suo almanacco.

In Chronicles of Elyria, quattro giorni terrestri corrispondono ad un singolo anno Elyriano. Come nel nostro mondo, in Elyria gli anni sono suddivisi in quattro stagioni distinte, ogni stagione corrisponde quindi ad uno dei nostri giorni del mondo reale. Se siete un contadino e volete piantare alcune piante stagionali, potrebbe essere necessario attendere un paio di giorni prima di poterlo fare. Ciò non vale solo per le piante e gli alberi, come ogni buon allevatore sa gli animali hanno più probabilità di riprodursi in diversi momenti dell’anno.

A questo punto si potrebbe pensare “questo sistema sembra ottimo, ma non si applica a me. E’ per gli agricoltori e io ho intenzione di essere un soldato.” Sì, come no, hai mai provato a marciare nella neve con una corazza? Pianificare contestualmente al periodo.

Fino a questo punto abbiamo parlato di come il passare del tempo è visibile intorno al vostro personaggio. Ora vediamo come il passare del tempo ha effetto sul vostro personaggio.

desj3_2

GLI EFFETTI DELL’INVECCHIAMENTO

Chronicles of Elyria si svolge in un altro mondo, con personaggi di fantasia che voi creerete, in una linea temporale completamente diversa, ma il suo fulcro è comunque la Condizione Umana. Si tratta del ciclo completo della vita, comprese la nascita, l’invecchiamento, il conflitto, i nostri sentimenti mortali, e quindi in ultima analisi, la morte. Si tratta di collegamento con gli altri, esperienze condivise e avventure, e poi guardare come la generazione attuale lascia il posto alla prossima, pronta a ricominciare con rinnovata vitalità.

Ma, non importa quanto si cerchi di ricreare la condizione umana nei videogiochi se essa non è accompagnata dalla certezza della morte e la costante consapevolezza del passare del tempo.

Durata della vita

Durante la creazione di personaggi di Chronicles of Elyria si può scegliere di entrare nel mondo sia a 12 anni, che 15, o in alcuni casi in età superiore ai 18 anni. Queste tre età corrispondono a diversi stili di gioco e a diversi obiettivi generali. Parleremo di più sulle differenze in un futuro nel Journal in cui esploreremo le famiglie. Nel frattempo, è importante notare che, mentre ci sono bambini NPC in giro in tutto il mondo, i giocatori controllano sempre un personaggio di almeno dodici anni.

Come abbiamo discusso nella sezione precedente, il tempo Elyriano passa ad un ritmo di circa un anno ogni quattro giorni del mondo reale. Ciò significa che ci sono circa 90 anni Elyriani all’anno terrestre. Per impostazione predefinita, i personaggi avranno una durata casuale di vita tra gli 80 e 120 anni (circa 10-16 mesi nel mondo reale). Mentre vivo o morto può essere considerata un’operazione booleana, l’invecchiamento non lo è. L’invecchiamento è un processo che ogni personaggio attraverserà e che ha sia degli effetti visivi che di gameplay.

Indicazioni visive

Passiamo la maggior parte del tempo mentre giochiamo un RPG guardando il nostro personaggio. Di conseguenza, è probabilmente impossibile creare un mondo dinamico, coinvolgente se il vostro personaggio rimane statico. Con questo in mente, abbiamo voluto dare ai giocatori un indicatore visivo che il loro personaggio stava crescendo, maturando, diventando più forte, e sì, anche avvicinandosi alla morte. Nonostante la differenza tra i personaggi delle figure 2 e 3 può sembrare drammatico, affiancandole si noterebbe che in realtà l’effetto della vecchiaia non è poi così devastante ma piuttosto lineare.

Come si può vedere dalle immagini, l’aspetto fisico del vostro personaggio cambia man mano che invecchia. Le attaccature dei capelli retrocedono, appare la calvizie, compaiono rughe e macchie sulla pelle, e negli ultimi anni anche l’altezza cambierà. È l’attenzione ai dettagli che vi fa veramente sentire come se il vostro personaggio fosse un essere vivente, una persona che respira.

Prima che lo chiediate, gli NPC sono anche affetti dal passare del tempo. I figli degli NPC che conoscerete, in un po’ più di un mese, diventeranno giovani adulti. La farmacista che frequentate per comprare i vostri reagenti invecchierà e andrà in pensione e la ritroverete a casa a lavorare al telaio. E così nel corso di un anno, sarete in contatto con più generazioni di NPC. Vi hanno mai promesso di prendervi cura della famiglia di un NPC in un gioco di ruolo prima d’ora? In questo modo lo si pone in una prospettiva del tutto nuova.

desj3_3

Evoluzione degli attributi

In Chronicles of Elyria, gli attributi dei personaggi sono suddivisi in tre diverse dimensioni che cambiano anche con l’età. Le tre diverse dimensioni sono Physical, Mental e Social. All’interno di ciascuna di queste tre dimensioni gli attributi del vostro personaggio sono ulteriormente suddivisi in aspetti di Force, Reflex, e Endurance. Force è legato a quanto è forte il vostro personaggio in una dimensione specifica. La Reflex definisce la capacità del vostro personaggio di cambiare la direzione della sua forza o di eludere una forza opposta. L’ Endurance rappresenta quanto tempo si può comodamente mantenere o resistere ad una forza. Visivamente, questi attributi formano una matrice che può essere visualizzata così:

Force Reflex Endurance
Physical Strength Agility Stamina
Mental Will Reason Focus
Social Persuasion Intuition Leadership

Ogni abilità nel gioco richiede l’uso di un attributo primario, e fino a due attributi secondari per un massimo di tre. Con l’età, alcune competenze naturalmente, si atrofizzano a un ritmo più veloce, mentre altri diventano più facili da sviluppare. Strength, Agility e Stamina diventeranno più difficili da mantenere mentre Will, Reason e Focus diventeranno più facili da sviluppare e mantenere. Per le abilità sociali, si parla di circa metà e metà. La Persuasion diventa più difficile da accrescere (nessuno ascolta i propri vecchietti), mentre sia l’Intuition che la Leadership diventano più facilmente aumentabili.

Questo cambiamento di attributi crea un’interessante dinamica di gioco. Quei personaggi costruiti esclusivamente attorno alle abilità fisiche troveranno che sono più efficaci nella loro gioventù. E’ durante questo periodo che tenderanno ad avventurarsi più fuori dalle città rischiando la vita nelle lande selvagge, o in viaggio, come un mercante su strade pericolose.

Ad un certo punto tali attività fisiche diventeranno più difficili. Sarete meno in grado di tenere testa ai più giovani e forti in combattimento. Questo fa parte dell’ordine naturale.

Al contrario, vedrete le competenze che si basano sulla forza di volontà, o concentrazione prolungata, diventare molto più facili. Sarete in grado di passare più tempo e diventare più efficaci nel ricercare e negli hobby che richiedono un occhio attento. Se foste in grado di costruire un regno, il vostro venerabile personaggio diventerà più influente quando il vostro attributo Leadership raggiungerà il massimo.

PERSONAGGI OFFLINE

L’invecchiamento e la morte, in un mondo in cui i personaggi esistono se siamo connessi e non esistono altrimenti, creano una dimensione di incoerenza. Non ha senso che due personaggi nati nello stesso giorno differiscano di decenni di età, per il solo fatto che un giocatore non sta online tanto quanto l’altro. Allo stesso tempo, è impossibile creare un’unica, coerente storia in un mondo multiplayer se gli attori scompaiono nel bel mezzo di una scena importante. Per risolvere questi problemi, Chronicles of Elyria si avvale di un mondo veramente persistente.

Il vostro personaggio rimarrà nel mondo anche quando vi disconnetterete e l’invecchiamento procede che siate online o meno. Questo crea un altro problema. In un gioco dove i vostri personaggi invecchiano e muoiono, si desidera ottenere più vita sfruttabile che si può.

Per ovviare a questo problema CoE introduce il concetto di Offline Player Characters (OPC). Ogni volta che ci si disconnette, l’intelligenza artificiale prende il controllo e gioca il personaggio per voi.  Sappiamo tutti che l’AI non è mai come il controllo umano, quindi stiamo lavorando su un sistema che permette di creare e scambiare comportamenti “scriptati” chiamati Behaviors per i vostri personaggi.

Questi comportamenti (Behaviors) consentono di fare cose come allenare le abilità del personaggio, vendere in un negozio, eseguire rotte commerciali settimanali, fare giardinaggio e molte altre cose. Mentre abbiamo in programma di fornire un sacco di comportamenti predefiniti al momento del lancio, siamo davvero entusiasti di vedere ciò che la comunità potrà creare, e si prevede di fornire un sacco di sostegno a quei giocatori interessati ad espandere il gioco in questo senso.

Per quanto riguarda la domanda finale … Sì, è possibile per il vostro personaggio morire mentre siete offline. Si consiglia di disconnettersi perciò in un luogo sicuro, utilizzare Behaviors che risponderanno in modo efficace al pericolo, o l’assunzione di altri OPC come guardie.

COSA C’E’ NEL PROSSIMO?

Il prossimo Design Journal approfondirà argomenti come mutilazione, Spirit Walking, e morte. L’ultimo dei quali, come molti di voi sanno, è permanente in Chronicles of Elyria.

Foto del profilo di Aster23

About Aster23

Appassionato di MMORPG, Elettronica, Scienza e tecnologia! Codice Amico: 4A3DBE

Leave a comment

You must be logged in to post a comment.

Gruppo Steam

Archivio contenuti